La mail con cui il M5s chiede agli eletti un contributo di 1.500 euro entro venerdì

E' la cifra "consigliata" dal comitato elettorale M5s in una mail inviata a tutti gli eletti per contribuire al finanziamento della campagna per le Europee del 26 maggio

m5s contributo parlamentari europee 
Cristiano Minichiello / AGF 
 Un immagine della manifestazione del M5s davanti al ministero dell'Economia nel 2013

Un contributo di 1.500 euro da versare al Movimento 5 stelle entro venerdì 3 maggio. È la cifra "consigliata" dal comitato elettorale M5s in una mail inviata a tutti gli eletti per contribuire al finanziamento della campagna per le Europee del 26 maggio.

"Caro portavoce - si legge nella mail in possesso dell'AGI - il 26 maggio ci attende una sfida di fondamentale importanza: vogliamo portare a Bruxelles lo stesso cambiamento che stiamo apportando al nostro Paese e imporre le tematiche del Movimento 5 Stelle anche in Europa.

Come sai, il Movimento 5 Stelle non riceve finanziamenti pubblici e non accetta donazioni dalle lobby, questo ci permette di avere le mani libere ed è la nostra più grande forza. Allo stesso tempo una buona campagna elettorale è il veicolo fondamentale per diffondere la nostra idea di Cambiamento: dobbiamo andare di piazza in piazza e chiamare a raccolta i cittadini intorno al nostro programma".

Quindi, prosegue: "Per realizzare tutto questo abbiamo bisogno del tuo impegno sul territorio per supportare i nostri candidati e del tuo contributo con una donazione consigliata di euro 1.500 al Comitato Elettorale, il motore che realizzerà concretamente la campagna elettorale e ne sosterrà le spese". Dopo aver dato gli estremi per fare il bonifico bancario, la mail si conclude con i tempi, che sono stringenti: "Abbiamo pochissimo tempo, ti preghiamo di provvedere entro venerdì 3 maggio. Certi del tuo sostegno, ti ringraziamo" termina la mail.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it