Alla maglietta rossa "dei radical chic" Meloni risponde con la maglietta azzurra "per gli italiani"

In segno di "solidarietà con i 5 milioni che vivono sotto la soglia di povertà"

giorgia meloni maglietta azzurra radical chic  
 Facebook
 
 Giorgia Meloni

"Radical chic con il Rolex e l'attico a New York": così Giorgia Meloni ha liquidato i politici, giornalisti, scrittori e personaggi di varia estrazione che sabato hanno sposato l'iniziativa di Don Luigi Ciotti e hanno indossato una maglietta rossa in segno di solidarietà con i migranti che affrontano la traversata del Mediterraneo. In risposta la leader di Fratelli d'Italia ha lanciato la campagna 'maglietta azzurra' solidale "con i cinque milioni di italiani che sono sotto la soglia di povertà".

La Meloni compare così in un video girato in un giardino (eco della terrazza piena di verde in cui si è fatto ritrarre Gad Lerner con il Rolex delle polemiche) con uno smanicato azzurro e un messaggio: "Lo Stato si occupi degli italiani sotto la soglia di povertà". 

"Laura Boldrini, Gad Lerner, Roberto Saviano e una serie di altri personaggi hanno lanciato una campagna 'maglietta rossa' per chiedere più accoglienza. Io ho un sacco di magliette rosse però mi mancano il Rolex e l'attico a New York, quindi non mi metto a pontificare sull'immigrazione come fanno questi radical chic. Quello che voglio fare invece è indossare una maglietta azzura, e chiedere a voi di farlo, in solidarietà con quei 5 milioni di itlaiani che sono sotto la soglia di povertà, perché è di loro che lo Stato italiano si deve occupare". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it