Di Maio difende la plastic tax: ​"i politici guardano alle urne, gli statisti alle generazioni"

Dopo tanti anni in cui si è parlato dell'effetto della plastica nei mari, l'Italia ha deciso di cominciare una conversione veloce del sistema produttivo. dice a Shanghai il ministro degli Esteri

Di Maio statista 
ELIANO IMPERATO / CONTROLUCE 
 Luigi Di Maio

"I politici guardando alle prossime elezioni, gli statisti guardano alle future generazioni". Lo ha detto il ministro degli Esteri e capo politico M5s, Luigi Di Maio, parlando da Shanghai della plastic tax.
"Se vogliamo lavorare con serenità al programma di governo - ha sottolineato - dobbiamo guardare alle future generazioni". 

"La cosiddetta plastic tax prima di tutto una tassa che aiuta l'Italia a convertire la propria produzione e a inquinare di meno. Dopo tanti anni in cui si è parlato dell'effetto della plastica nei mari, l'Italia ha deciso di cominciare una conversione veloce del sistema produttivo. Oggi il dibattito è se farla partire o se fa perdere voti o no, io dico soltanto che i politici guardano alle prossime elezioni gli statisti alle prossime generazioni".

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it