Conflitto interessi: Salvini, pronto a firmare ma le emergenze sono altre

Così il vicepremier nel giorno in cui l'alleato Di Maio lo 'sfida' a essere leale e rispettare il contratto di governo

conflitto interessi salvini

"Tutto quello che c'è nel contratto io lo rispetto. Tutto quello che serve a lottare contro la corruzione e l'affarismo lo condivido". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ribadendo a Sanremo la sua posizione sul conflitto di interessi, nel giorno in cui l'alleato Di Maio lo 'sfida' a essere leale e rispettare il contratto di governo. A chi gli chiedeva se fosse pronto a firmare la proposta di legge del M5s, Salvini ha risposto che "l'emergenza per il Paese, me lo dicono da nord a sud, sono il lavoro e la riduzione delle tasse". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it