Meta sta lavorando a un traduttore simultaneo universale

Meta sta lavorando a un traduttore simultaneo universale

L'annuncio di Mark Zuckerberg durante un evento per la presentazione del ruolo dell'Ai per il Metaverso

meta facebook traduttore simultaneo universale

Mark Zuckerberg

AGI - Meta, la holding proprietaria di Facebook, sta lavorando sulla ricerca avanzata in ambito dell'intelligenza artificiale per consentire alle persone di avere "conversazioni piu' naturali con gli assistenti vocali" e tra di loro. Lo ha detto l'amministratore delegato e fondatore della società, Mark Zuckerberg, durante un evento per la presentazione del ruolo dell'Ai per il Metaverso.

Zuckerberg ha presentato il progetto "CAIRaoke", ovvero "un modello neurale completamente end-to-end per la costruzione di assistenti sui device", lo ha definito Zuckerberg. Facebook inoltre sta lavorando a un "traduttore universale istantaneo, parola per parola" per consistere "traduzioni da linguaggio a linguaggio in tempo reale". "Man mano che avanziamo in questa tecnologia, sarete in grado di creare mondi da esplorare e condividere esperienze con gli altri, solo con la vostra voce", ha aggiunto Zuckerberg.

Meta, ha detto Zuckerberg, sta lavorando a un'intelligenza artificiale in grado di interpretare e prevedere i tipi di interazioni che si potranno verificare nel metaverso, lavorando sull'"apprendimento automatico,". L'Ai riceverebbe quindi dati grezzi invece che essere addestrata su molti dati pre calssificati. Per farlo, ha detto Zuckerberg, ha riunito "un consorzio globale di 13 università e laboratori "per lavorare sul piu' grande set di dati egocentrici. Il progetto è chiamato Ego4D.