A Londra per gli artisti di strada la mancia è contactless

Dotati di un lettore apposito, possono ricevere offerte con carte e smartphone

A Londra per gli artisti di strada la mancia è contactless
 Afp
  Artisti di strada, Londra

A Londra gli artisti di strada potranno ricevere mance e offerte con un sistema contactless, cioè senza le monetine ma facendo passare le carte di credito vicino a un terminale di pagamento. Il progetto è stato lanciato nel weekend dal sindaco Sadiq Khan ed è una collaborazione con un’associazione di artisti di strada, Busk in London, e la società di pagamenti svedese iZettle, che è stata recentemente comprata da PayPal.

Dopo una prima fase di test in cui sono stati selezionati una serie di performer, nelle prossime settimane il programma sarà esteso su tutta la città. Gli artisti vengono dotati di un dispositivo che permette di accettare pagamenti contactless da carte abilitate, smartphone e smart watch. Il lettore deve essere connesso a uno smarpthone o un tablet e accetta pagamenti di una quantità fissa stabilita dal suo proprietario. “Suonare in strada aiuta artisti emergenti a fare emergere il proprio talento e dà loro una possibilità di suonare di fronte a un ampio pubblico”, ha dichiarato il sindaco Khan. “Sono contento che iZettle abbia scelto Londra per lanciare questo innovativo schema di pagamento, permettendo agli artisti di accettare donazioni attraverso delle carte, oltre che in contanti”.

A Londra per gli artisti di strada la mancia è contactless
 Afp
 Artisti di strada, Londra

Il progetto arriva con un tempismo particolare. Izettle è una società nata a Stoccolma che compete nel settore fintech con Square - l’azienda guidata dal Ceo di Twitter Jack Dorsey - realizzando una serie di prodotti per la gestione dei pagamenti mobili. Ed è diffusa soprattutto in Europa e Sud America. Ma pochi giorni fa PayPal ha fatto la sua più grande acquisizione comprandola per 2,2 miliardi di dollari.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.