Cina: vietati libri testo con valori occidentali all'universita'

(AGI) - Pechino, 30 gen. - Niente libri di testo che promuovanoi "valori occidentali" nelle universita' cinesi: lo hacomunicato nella serata il ministro dell'Educazione, YuanGuiren, spiegando che "non possiamo permettere materiali nellenostre classi che diffondano i valori occidentali". L'appellodel ministro arriva dopo che il mese scorso il presidentecinese, Xi Jinping, aveva chiesto di "migliorare il lavoroideologico e politico" negli atenei e di aumentare la"supervisione ideologica" nelle classi. Yuan Guiren ha poispiegato che le universita' devono mantenere una "integrita'politica" ed evitare "critiche ai leader o al sistema politico"della Cina. Negli

(AGI) - Pechino, 30 gen. - Niente libri di testo che promuovanoi "valori occidentali" nelle universita' cinesi: lo hacomunicato nella serata il ministro dell'Educazione, YuanGuiren, spiegando che "non possiamo permettere materiali nellenostre classi che diffondano i valori occidentali". L'appellodel ministro arriva dopo che il mese scorso il presidentecinese, Xi Jinping, aveva chiesto di "migliorare il lavoroideologico e politico" negli atenei e di aumentare la"supervisione ideologica" nelle classi. Yuan Guiren ha poispiegato che le universita' devono mantenere una "integrita'politica" ed evitare "critiche ai leader o al sistema politico"della Cina. Negli ultimi mesi, si sono verificati alcuni casi diprofessori universitari espulsi dagli istituti in cuiinsegnavano per avere pubblicato materiale in cui venivanousati toni critici nei confronti del governo. Era successo ilmese scorso a Zhang Xuehong, professore di Legge della EastChina University di Shanghai, per avere rifiutato di scusarsiper i toni critici nei confronti del governo in alcuni suoiarticoli. Prima ancora, una sorte analoga era toccataall'economista Xia Yeliang, dell'Universita' di Pechino, che e'stato tra i firmatari di Charta 08, il documento che chiederiforme democratiche in Cina, promosso dal premio Nobel per laPace nel 2010, Liu Xiaobo, oggi in carcere. (AGI).