Alexa parlerà italiano e Amazon cerca esperti per il centro di Torino. Ecco i requisiti

Il centro di sviluppo italiano è alla ricerca di esperti di scienze applicate e del linguaggio

Alexa parlerà italiano e Amazon cerca esperti per il centro di Torino. Ecco i requisiti

In Italia ancora non c’è, ma in Usa Amazon Echo è il coinquilino ideale cui nessuno più vorrebbe rinunciare. E a giudicare dalle offerte di lavoro presenti sul sito di Amazon Italia, l’attesa per il nostro Paese potrebbe finire presto. Il centro di sviluppo Amazon di Torino è infatti alla ricerca di candidati esperti in scienze applicate, del linguaggio e ricercatori senior di tecnologie dei processi. “Sei interessato al mondo Amazon Echo?”, chiede l’annuncio spiegando che al centro “costruendo delle soluzioni per prodotti e servizi Amazon, compreso l’Echo che aiuteranno gli utenti a interagire con i dispositivi”.

Alexa parlerà italiano e Amazon cerca esperti per il centro di Torino. Ecco i requisiti
Alexa (sito Amazon) 

Ecco i requisiti

Per il centro di Torino il candidato ideale deve essere un possesso di un master o un PhD in scienze informatiche, ingegneria elettrica e matematica applicata. Deve avere almeno 6 anni di lavoro alle spalle (in quel campo), delle solide competenze come programmatore, un grado di inglese eccellente sia nello scritto che nel parlato e leadership.

Alexa parlerà italiano e Amazon cerca esperti per il centro di Torino. Ecco i requisiti
 Amazon Echo

Cos’è Amazon Echo

Echo è lo speaker intelligente di Amazon. Nato nel 2014 per il mercato americano, Echo e la sua assistente virtuale (Alexa) sono presenti oggi anche in Germania e in Gran Bretagna. Il suo scopo è quello di rispondere alle domande degli utenti dialogando con la voce e svolgere compiti. Il tutto attraverso un servizio che usa il machine learning e l’intelligenza artificiale. In una casa ben domotizzata, Alexa è in grado di accendere riscaldamenti, forno, chiudere le tapparelle, mettere su un po' di musica, fare acquisti online. Echo ha una forma cilindrica ec poco più grande di una lattina. È collegato a internet e alla corrente elettrica e mo ta ben 7 mocrofoni. E’ progettato per essere posizionato in un luogo abbastanza frequentato della casa (cucina o salotto) pronto a venire in nostro soccorso in qualsiasi momento. L’ultimissima versione poi presenta uno speaker dotato di un subwoofer da 2.5" e un tweeter da 0.6" curati da Dolby e può riprodurre musica dai principali servizi disponibili sul mercato: Amazon Music (ovviamente), Spotify, Pandora, iHeartRadio, TuneIn e altri. Negli anni, Amazon ha affiancato al suo prodotto base anche l’altoparlante (Echo Dot) e la tv  (Echo Show). 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it