Le straordinarie immagini del nuovo parossismo dell'Etna

Le straordinarie immagini del nuovo parossismo dell'Etna

  • Etna © Gentile concessione Marisa Liotta
     
  • Etna © Gentile concessione Marisa Liotta
     
  • Etna © Gentile concessione Grazia Emme
     
  • Etna © Gentile concessione Marisa Liotta
     
  • Etna © Gentile concessione Marisa Liotta

AGI - Per l'Etna è stato il dodicesimo parossismo in poco più di tre settimane. L'attività stromboliana aveva dato vita a una fontana di lava e a una nube eruttiva alta fino a 6 km in direzione Est. Alle 8.40, aveva riferito l'Ingv di Catania, la fontana di lava produce getti alti circa 500 metri. La colata lavica si è diretta verso la valle del Bove, e ha raggiunto quota 2.600 metri sul livello del mare. La colonna di fumo è stata visibile, complice la bella giornata, da altre province, oltre a quella di Catania. Il parossismo del'Etna è cessato, così come l'attività stromboliana al cratere di Sud-Est intorno alle 14 di venerdì 12 marzo. La cenere è caduta sugli abitati di Milo, Santa Venerina, Torre Archirafi.