Anche YouTube mette al bando i video 'no vax'

La piattaforma segue l'esempio di Pinterest. Un commento di Riccardo Luna

youtube vaccini no vax
Alexander Pohl / NurPhoto
 
 YouTube

YouTube mette mette al bando i video no vax. La piattaforma di Google per la condivisione dei file ha annunciato, in un comunicato a BuzzFeedNews, che tali contenuti non sono in linea con le policy societarie che vietano di trarre profitto da video con materiale "pericoloso e dannoso". YouTube sottolinea come "i video promozionali contrari alle vaccinazioni rappresentano una violazione di queste politiche".

L'annuncio arriva dopo che alcune società hanno ritirato la pubblicità su YouTube perché compariva con video contro la vaccinazione dei bambini. Tra queste aziende Vitacost, che produce vitamine, e che ha rinunciato fare pubblicità su YouTube da martedì quando i suoi spot sono stati associati a video no vax. Nei giorni scorsi anche il social network Pinterest aveva imboccato la stessa strada.

Leggi anche: Il sorpasso di Pinterest su Google e Facebook sui vaccini



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.