Uma Thurman rompe il silenzio su Weinstein: "Non meriti neanche una pallottola"

L'attrice americana dal suo account Instagram si rivolge al produttore di Hollywood che ha molestato sessualmente centinaia di attrici 

Uma Thurman rompe il silenzio su Weinstein: "Non meriti neanche una pallottola"

Dopo aver a lungo taciuto (il 5 ottobre uscì la notizia delle attività predatorie sessuali di Harvey Weinstein), Uma Thurman, che, prima con 'Pulp Fiction' e poi con la saga 'Kil Bill' di Quentin Tarantino (tutti prodotti dall'ex re Mida di Hollywood), è assurta ad icona del cinema Usa, oggi si è lasciata andare a una critica sprezzante sostenendo: "Harvey Non meriti neanche un pallottola".

​Sul suo account Twitter @Ithurman, l'attrice inizia augurando buon Thanksgiving ai suoi fan e prosegue: "Ho detto recentemente che ero arrabbiata, e avevo qualche ragione, #metoo (l'hashtag su Twitter per denunciare le molestie sessuali)....Penso fosse importante prendermi del tempo, essere corretta e precisa per cui buon Thanksgiving a tutti! (Eccetto tu Harvey, e tutti i tuoi malvagi cospiratori - sono felice che tutto stia procedendo lentamente - perché tu non meriti neanche una pallottola). Continuate a seguirmi. Uma Thurman".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it