"L'Iran si sta ritirando. Subito nuove sanzioni"

Il discorso di Donald Trump, dopo gli attacchi iraniani alle basi irachene, che ospitano truppe americane. Nessun ferito tra i militari Usa, precisa il presidente

trump usa iran 
JIM WATSON / AFP  
Donald Trump

"L'Iran sembra allentare le tensioni e in questo momento è una cosa positiva per noi e per tutto il mondo". Così il presidente Usa, Donald Trump, in una dichiarazione dalla Casa Bianca. Trump ha poi aggiunto che "finché sarò presidente degli Stati Uniti, all'Iran non verrà mai permesso di avere l'arma nucleare". La dichiarazione alla Casa Bianca arriva poche ore dopo gli attacchi iraniani alle basi irachene, che ospitano truppe americane.

Trump ha detto che Stati Uniti "sono pronti alla pace, con tutti quelli che la desiderano", ma ha annunciato ulteriori sanzioni "immediate" contro l'Iran, precisando inoltre "nessun americano è rimasto ferito negli attacchi iraniani a due basi in Iraq". "Tutti i nostri soldati sono al sicuro e le nostre basi militari hanno subito solo lievi danni". 

"Chiederò alla Nato di essere più coinvolta nel processo mediorientale", ha aggiunto poi Trump. "Dobbiamo lavorare tutti insieme per fare un accordo con l'Iran che renda il mondo un posto più sicuro e più pacifico".

Il presidente Usa ha poi detto che gli Stati Uniti hanno raggiunto la totale "indipendenza energetica" e di non avere più "bisogno del petrolio in Medio Oriente". Lo ha detto il presidente Usa Trump, rivendicando che da quando è entrato in carica, "l'America ha raggiunto l'indipendenza energetica".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it