Trump attacca la Banca centrale americana: "Non ha fatto bene il suo lavoro"

"Se la Fed avesse fatto bene il suo lavoro, cosa che non è avvenuta, la Borsa sarebbe salita da 5 mila a 10 mila punti in più e il Pil sarebbe oltre il 4%", ha accusato il presidente americano

trump fed

Il presidente americano, Donald Trump, torna ad attaccare la Banca centrale americana. "Se la Fed avesse fatto bene il suo lavoro, cosa che non è avvenuta, la Borsa sarebbe salita da 5 mila a 10 mila punti in più e il Pil sarebbe oltre il 4% invece del 3% con l'inflazione quasi a zero". Lo ha scritto il capo della Casa Bianca in un tweet. "La stretta monetaria è stato un assassinio, doveva essere fatto l'opposto", ha aggiunto.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it