A fuoco un deposito di carburanti a Jakarta, 17 morti

A fuoco un deposito di carburanti a Jakarta, 17 morti

Il bilancio è provvisorio, ma ci sono almeno 50 feriti. Evacuati i quartieri più popolosi nei dintorni dell'area in cui si è sviluppato l'incendio. Nel 2014, nella stessa zona, 40 abitazioni furono distrutte da un rogo

indonesia incendio in deposito carburanti almeno morti e feriti

© AFP -

AGI - Almeno 17 morti e 50 feriti. È il bilancio provvisorio di un incendio scoppiato in un deposito di carburante gestito dallo Stato, a Jakarta. È in corso un'indagine per determinare l'origine dell'incidente, avvenuto dopo le 20 ora locale (13 GMT) presso le strutture della compagnia petrolifera nazionale Pertamina, ha detto il capo di stato maggiore delle forze armate Dudung Abdurachman.

L'incendio, estinto in poche ore dai vigili del fuoco, ha provocato l'evacuazione dei quartieri densamente popolati vicino al deposito, situato a nord della città, secondo le autorità. Le riprese televisive hanno mostrato persone che fuggivano attraverso strade strette con enormi fiamme che si alzavano verso il cielo dietro di loro. Il capo dei vigili del fuoco per il nord della capitale, Satriadi Gunawan, ha detto ad AFP di aver ricevuto informazioni preliminari che un tubo era scoppiato nel deposito.

Ha detto che i suoi uomini, più di 250 in totale, si sono mossi rapidamente per contenere il fuoco dal deposito di Plumpang e impedire che raggiungesse le zone abitate vicine. Il direttore generale della compagnia petrolifera nazionale Pertamina, Nicke Widyawati, si è impegnato a svolgere "uno studio interno approfondito al fine di evitare che un incidente simile si ripeta". Ha detto che la fornitura di carburante del paese non è stata influenzata, con altri terminal che hanno preso il sopravvento.

Un incendio è scoppiato nel 2009 nello stesso deposito e un altro incendio verificatosi nelle vicinanze ha interessato 40 abitazioni nel 2014, senza che in entrambi i casi siano state segnalate vittime. Nel 2021 è scoppiato un enorme incendio alla raffineria di Balongan a West Java, una delle più grandi del Paese, anch'essa di proprietà di Pertamina. L'incendio era durato due giorni e aveva causato l'evacuazione di migliaia di persone dopo un'esplosione.