Mosca dice no alle condizioni di Biden per i negoziati

Mosca dice no alle condizioni di Biden per i negoziati

Secondo il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, il Cremlino rimane aperto a un dialogo con gli Stati Uniti

Mosca dice no condizioni Biden negoziati

© SEFA KARACAN / Anadolu Agency / Afp 
- Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov 

AGI  -  Il Cremlino ha respinto le condizioni del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, per i colloqui sull'Ucraina con il leader russo, Vladimir Putin e ha assicurato che l'offensiva di Mosca continuerà.

"Cosa ha detto in realtà il presidente Biden? Ha detto che i negoziati saranno possibili solo dopo che Putin avrà lasciato l'Ucraina", ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

Mosca, ha aggiunto, "certamente" non è pronta ad accettare le condizioni. "L'operazione militare speciale continua", ha concluso Peskov. 

Il presidente russo, Vladimir Putin, è aperto ai colloqui con gli Usa sull'Ucraina, ha chiarito Perskov aggiungendo che i tentativi di negoziare con la Nato, l'Osce e gli Stati Uniti non hanno avuto successo. "Il presidente della Federazione Russa è sempre stato, è e rimane aperto ai negoziati per garantire i nostri interessi", ha concluso il portavoce del Cremlino citato da Ria Novosti.