Gli operai fuggono e Foxconn produrrà 6 milioni di iPhone Pro in meno

Gli operai fuggono e Foxconn produrrà 6 milioni di iPhone Pro in meno

Le condizioni nello stabilimento di Zhengzhou sono terribili e i dipendenti fuggono dalle misure anti covid. Il principale assemblatore di smartphone Apple è stato anche teatro di scontri con le forze dell'ordine

cina milioni iphone pro meno stabilimento foxconn

© SHENZHEN, CHINA - Stabilimento Foxconn di Shenzhen

AGI - Ci sarà un calo di produzione di quasi 6 milioni di esemplari di iPhone Pro quest'anno nel principale centro di produzione della Apple, il vasto stabilimento produttivo del colosso dell'elettronica taiwanese Foxconn, a Zhengzhou: la stima è di Bloomberg. 

Le condizioni nello stabilimento di Zhengzhou sono terribili da mesi tanto che lo scorso mese, nel timore di contagio dal Covid-19, molti dipendenti sono fuggiti dalla Foxconn per tornare nei luoghi d'origine, anche a piedi, ed evitare di rimanere intrappolati nella fabbrica. 

cina milioni iphone pro meno stabilimento foxconn
© Liang Xu / XINHUA / Xinhua via AFP

 
I laboratori della Foxconn a Shenzhen

Lo stabilimento di Foxconn, l'azienda taiwanese che fornisce l'americana Apple e uno dei principali assemblatori di iPhone al mondo, è stato teatro la scorsa settimana di violente proteste dei lavoratori che si sono scontrati con le forze di sicurezza locali.

cina milioni iphone pro meno stabilimento foxconn
Gli scontri fuori dallo stabilimento della Foxconn a Zhengzhou

Dal 2020 le grandi fabbriche in Cina hanno risposto ai focolai di Covid-19 nelle zone limitrofe istituendo il "circuito chiuso", che isola i lavoratori per lunghi periodi di tempo all'interno delle strutture per evitare contagi dall'estero e mantenere la produzione, ma questo è sfociato nel caos perché il rifornimento alimentare, almeno a Zhengzhou, è andato male, il virus si è comunque diffuso e molti operai non sono stati adeguatamente pagati, il che ha portato ai disordini della scorsa settimana.