In migliaia 'accompagnano' l'ultimo viaggio della Regina

In migliaia 'accompagnano' l'ultimo viaggio della Regina

La processione alla cattedrale di Edimburgo, poi martedì l'arrivo a Londra

Migliaia accompagnano ultimo viaggio della Regina

© JAMIE WILLIAMSON / POOL / AFP
-

AGI - La salma della regina Elisabetta II ha cominciato il viaggio che martedì la riporterà a Londra dalla Scozia, dove è morta giovedì a 96 anni. Il feretro, coperto dal drappo funebre con lo stemma reale, ha lasciato il castello di Balmoral alle 10 di mattina per arrivare, dopo un viaggio di sei ore, a Edimburgo. A seguire il corteo - che è passato per Aberdeen, Dundee e Perth - c'era la principessa Anna con il marito Tim Laurence.

Durante il percorso attraverso villaggi e cittadine, migliaia di persone hanno reso omaggio alla sovrana, in maniera composta, riunendosi lungo la strada, su rotatorie e cavalcavia.

Uno spettacolo "incredibilmente commovente", ha commentato il leader dei laburisti Keir Starmer, che ha visto le immagini in tv, con tutte quelle persone "sul ciglio della strada a renderle omaggio".

 

 

"È stato un momento incredibile, riflette ciò che la nazione sta provando in questo momento", ha aggiunto.

 

 

"Omaggio a una donna straordinaria" è stato reso anche dalla premier scozzese, Nicola Sturgeon, che in un tweet ha commentato il "momento triste e toccante" quando la bara ha lasciato Balmoral.

Ora il feretro è nella sala del trono a Holyroodhouse, la sua residenza ufficiale nella capitale scozzese, piena di gente accorsa a porgerle l'ultimo saluto. Lunedì sarà trasferito alla cattedrale di St Giles, durante una processione alla quale parteciperà il re Carlo III e la regina consorte Camilla, insieme a parte della Famiglia reale. Già presenti a Edimburgo, i principi Andrea ed Edoardo, con la moglie di quest'ultimo, la contessa di Wessex, molto vicina ad Anna.