La missione impossibile di Bojo per restare al governo fino all'autunno

La missione impossibile di Bojo per restare al governo fino all'autunno

Boris Johnson ha detto ai suoi collaboratori che vuole rimanere in carica fino al congresso del Partito conservatore in autunno, quando un nuovo leader subentrerà al suo posto. Ma nei Tory molti ritengono che BoJo dovrebbe cedere la mano al suo vice, Dominic Raab

regno unito bojo premier ad interim fino autunno rebus 

© JEFF GILBERT / POOL / AFP 
- Boris Johnson e Dominic Raab 

AGI - Non è chiaro se il premier britannico Boris Johnson, che si appresta ad annunciare le sue dimissioni, potrà restare ad interim sino a che i conservatori avranno scelto un nuovo leader.

Il premier ha detto ai suoi collaboratori che vuole rimanere in carica fino al congresso del Partito conservatore in autunno, quando un nuovo leader subentrerà al suo posto.

Johnson dovrebbe parlare a breve al Paese e annunciare la sua intenzione di lasciare l'incarico dopo l'elezione del nuovo leader.

Ma non è detto che gli sarà consentito di rimanere a Downing Street: nel partito molti ritengono che le sue dimissioni dovrebbero essere un effetto immediato e che lui dovrebbe cedere la mano al suo vice, Dominic Raab. Secondo The Telegraph, tempi dell'uscita di Johnson, saranno questione affrontata in seno al 1922 Committee, l'organismo dirigente dei conservatori, responsabile del processo di selezione del leader del partito.

Johnson vorrebbe convincere i Tory a lasciarlo premier fino al congresso, a fine settembre o inizio ottobre. Ma c'è chi è scettico.

"Non credo proprio che possa farlo. In che modo? Chi governerà con lui?", ha detto una fonte nel governo a The Times. Il Paese tra l'altro ha seri problemi di inflazione, ha registrato un aumento massiccio del costo della vita e alcuni scioperi massicci; non è chiaro dunque se Johnson riuscirà a rimanere in carica per cosi' tanto tempo dopo l'annuncio delle sue dimissioni.