Ottawa paralizzata dai no-vax e ora il governo valuta lo stato di emergenza

Ottawa paralizzata dai no-vax e ora il governo valuta lo stato di emergenza

Liberati i blocchi che da una settimana ostacolavano l'accesso all'Ambassador Bridge ma la capitale canadese è ancora bloccata

Canada Ottawa paralizzata governo valuta stato emergenza

© AMRU SALAHUDDIEN / ANADOLU AGENCY / ANADOLU AGENCY VIA AFP
- Ottawa è ancora paralizzata dalle proteste dei no-vax

AGI -  La polizia canadese ha liberato i blocchi che da una settimana ostacolavano  l'accesso all'Ambassador International Bridge, il principale valico di frontiera tra Canada e Stati Uniti. Ma la capitale Ottawa rimane paralizzata dalle proteste no-vax e ora ci sono segnali che il governo potrebbe utilizzare le maniere forti.     

 "Quel che è troppo è troppo", ha detto il ministro per la preparazione alle emergenze, Bill Blair. "Tutto questo deve finire. La situazione a Ottawa è inaccettabile e intollerabile, la polizia deve restituire l'ordine pubblico e riportare la sicurezza in città". 

Il governo canadese sta valutando infatti la possibilità di ricorrere all'utilizzo dei poteri di emergenza, che non sono mai stati utilizzati nell'ultimo mezzo secolo e che potrebbero significare le forze armate per le strade del Paese. Blair ha dichiarato che il governo è pronto ad adottare il provvedimento, inutilizzato da quando un gruppo terroristico del Quebec, nel 1970, rapì il vice primo ministro e un diplomatico britannico, perché -ha spiegato Blair- le proteste "minacciano il Canada" e ai canadesi.