Biden: "Sarebbe un disastro per l'economia russa se invadesse l'Ucraina"

Biden: "Sarebbe un disastro per l'economia russa se invadesse l'Ucraina"

Nella conferenza stampa a un anno dall'insediamento il presidente minaccia sanzioni durissime. Per ora i dazi con la Cina restano

Ucraina Rusia Usa Joe Biden

© MANDEL NGAN / AFP
-

AGI - Un'invasione dell'Ucraina si tradurrebbe in un "disastro" per l'economia russa. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il presidente Usa, Joe Biden.

 A chi gli chiedeva se ritiene sufficienti le minacce avanzate per convincere Mosca a non invadere l’Ucraina, dato che le sanzioni non hanno prodotto grandi effetti in passato, Biden ha risposto che “lui - riferendosi al presidente russo Vladimir Putin - non ha mai visto sanzioni come quelle che ho promesso di applicare se si muoverà”. Biden ha parlato di una “franca discussione” con Putin nelle scorse settimane.

Nella conferenza stampa a un anno dall'insediamento, Biden ha spiegato che gli Stati Uniti al momento non intendono sospendere i dazi su centinaia di miliardi di dollari di prodotti cinesi, perché Pechino non rispetta gli impegni presi nell'accordo commerciale con gli States. 

Rispondendo a una domanda sulle società che chiedono la sospensione delle tariffe dell'era Trump, il presidente rivela che la rappresentante per il commercio degli Stati Uniti, Katherine Tai, sta lavorando al fascicolo. E sottolinea inoltre l'incertezza su quando la sua amministrazione potrebbe iniziare a rimuovere i dazi. "La risposta è incerta - afferma Biden rivolgendosi ai giornalisti - vorrei potervi dire che loro (i cinesi) rispettano gli impegni, che vanno oltre questi così da poter iniziare a rimuovere parte (dei dazi doganali). Ma ancora non ci siamo, spiega.