Baldwin parla per la  prima volta: "Morte Hutchins orribile"

Baldwin parla per la  prima volta: "Morte Hutchins orribile"

L'attore dice basta alle armi vere sui set cinematografici

Baldwin parla prima volta Morte Hutchins orribile

© ANGELA WEISS / AFP - Alec Baldwin

AGI - L'attore Alec Baldwin ha parlato per la prima volta con la stampa dopo il tragico incidente in cui ha ucciso, accidentalmente, sul set del film 'Rust', la direttrice della fotografia Alyna Hutchins

 "Non sono autorizzato a fare alcun commento, perché c'è un'indagine in corso", ha detto Baldwin in un video postato sul sito di Tmz, in cui è con la moglie Hilaria.

"Era mia amica", ha detto evidentemente turbato l'attore, riferendosi ad Hutchins. "Eravamo una troupe molto rodata, che girava un film insieme e poi è successo questo evento orribile", ha proseguito.

Baldwin si è detto "estremamente interessato" agli sforzi in atto per limitare l'uso delle armi da fuoco sui set cinematografici, ma non ha saputo dire se parteciperà ancora a riprese che prevedano l'uso di armi come in 'Rust'.

Alla luce di "questa orribile catastrofe", ha detto Baldwin parlando per la prima volta con la stampa, alcune misure devono essere messe in atto", come la possibilità di usare proiettili di gomma o pistole di plastica.

"Non sta a me decidere" ha aggiunto, "non sono un esperto di questo campo ma qualunque cosa si dceida per proteggere al meglio le persone e la loro sicureza sui set, io sarò in favore e coopererò come posso".