Ritrovati in Israele i resti di un accampamento di crociati del 1100

Ritrovati in Israele i resti di un accampamento di crociati del 1100

L'insediamento medievale è stato rinvenuto sulla Route 79 vicino a Tzippori, a circa 30 chilometri da Tiberiade in Galilea, durante i lavori di ampliamento dell'autostrada

israele rinvenuto accampamento di crociati in galilea

Tzippori, Parco Nazionale, fortezza dei crociati di La Sephorie, XII secolo

AGI - Gli archeologi hanno trovato in Israele i resti di un accampamento probabilmente appartenuto ai crociati. L'insediamento medievale è stato rinvenuto sulla Route 79 vicino a Tzippori, a circa 30 chilometri da Tiberiade in Galilea, durante i lavori di ampliamento dell'autostrada

Nel sito sono stati trovati decine di manufatti metallici, tra cui monete, punte di freccia e chiodi a ferro di cavallo, che secondo i ricercatori appartenevano a un insediamento militare temporaneo nel Regno di Gerusalemme all'epoca, tra il 1099 e il 1291.

"La maggior parte dei chiodi che abbiamo trovato erano stati usati", ha detto l'archeologo Rafi Lewis a quotidiano israeliano Haaretz, spiegando che il campo di Tzippori è stato probabilmente usato come base per i soldati per sostituire i ferri ai cavalli, prima di continuare entrare in battaglia.

"Quando vai in guerra non vuoi una gomma a terra sulla tua jeep - ha detto Lewis - Venivano da ogni parte, alcuni da Tiro, altri da Ashkelon, e per Tzippori ci sarebbero voluti pochi giorni di viaggio". Alcune delle monete trovate nel sito risalgono all'epoca romana, la prima è stata coniata a Tiro alla fine del regno di Traiano, secondo Haaretz.

Le monete più recenti invece sono di bronzo e sono state coniate in grandi quantita' nella citta' greca di Antiochia da Costantino I e dai sovrani di epoca bizantina. Lewis ha anche affermato di aver trovato anche "artefatti aristocratici", come forcine per capelli in stile europeo e fibbie dorate che erano probabilmente usate da cavalieri e dalle e'lite locali.

Ma gli archeologi ritengono che gli oggetti più preziosi sono state probabilmente trasferite in fortificazioni permanenti, durante le battaglie finali quando le forze musulmane hanno ripreso Gerusalemme.

Il campo stesso fu probabilmente abbandonato nel luglio del 1187, quando i crociati si prepararono ad assistere i loro alleati a Tiberiade, che era sotto assedio durante la battaglia di Hattin. Questo ritrovamento avviene dopo quello effettuato da un subacqueo lunedì. 

Il sub ha ritrovato una spada di 900 anni risalente allo stesso periodo crociato, insieme a vari altri manufatti, al largo della spiaggia di Carmel, nel Nord del Paese. Il sub si trovava a circa 150 metri al largo della costa in acque profonde cinque metri quando ha rinvenuto i reperti. Gli esperti affermano che l'area offriva riparo ad antiche navi ed e' sede di molti reperti archeologici, alcuni risalenti a 4.000 anni fa, ma i reperti sono difficili da individuare a causa delle sabbie in costante movimento.

"La spada è in condizioni perfette - ha confermato Nir Distelfeld, un ispettore del Dipartimento delle antichità - È un reperto bello e raro, evidentemente appartenuto a un cavaliere crociato. Desta grande emozione imbattersi in un oggetto personale di quell'epoca. È un balzo nel tempo".