Mali, morto in combattimento un soldato francese

Mali, morto in combattimento un soldato francese

L'annuncio dell'Eliseo. La vittima un sottufficiale che svolgeva un'operazione nei pressi del confine con il Burkina Faso. A giugno aveva ricevuto una medaglia al valore

Mali morto in combattimento soldato francese

 Mali soldati francesi contingente Barkhane - afp

AGI - Un soldato francese è stato ucciso in combattimento in Mali. Lo ha annunciato l'Eliseo. La vittima è il caporal maggiore Maxime Blasco, del 7° battaglione degli alpini di Varces che a giugno aveva ricevuto la medaglia militare "per l'eccezionale valore dei suoi servizi", ha fatto sapere l'Eliseo, esprimendo "l'emozione particolarmente forte" del presidente Emmanuel Macron.

Il militare è stato ucciso durante un'operazione nella regione di Gossi, vicino al confine tra Mali e Burkina Faso; sono in tutto 52 i soldati francesi uccisi nel Sahel dal 2013 nell'ambito delle operazioni anti-jihadismo Serval e Barkhane.

Il mese scorso Parigi ha annunciato l'uccisione in Mali del leader del gruppo jihadista dello Stato Islamico nel Grande Sahara, Adnan Abou Walid al-Sahraoui. D'altra parte, c'è tensione tra il governo francese e quello maliano per l'intenzione di quest'ultimo di stringere un accordo con l'agenzia di sicurezza russa Wagner, la cui presenza è "incompatibile" con il mantenimento in Mali delle truppe francesi, ha avvertito il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian.