Biden attacca i no-vax: "La pazienza s'assottiglia"

Biden attacca i no-vax: "La pazienza s'assottiglia"

Il presidente americano lancia un piano straordinario per l'obbligo vaccinale di tutti i dipendenti federali (senza opzione tampone). "Non possiamo lasciare che qualcuno ostacoli il ritorno delle nostre vite alla normalità"

Covid Biden attacca no-vax pazienza s'assottiglia

© AFP - Joe Biden

AGI - Il presidente Joe Biden ha messo in guardia gli americani non vaccinati e ricordato che la “pazienza si sta assottigliando”. E ha lanciato un piano straordinario che prevede l’obbligo di vaccinazione per tutti i dipendenti federali, senza l’opzione del tampone come alternativa, e un piano per rendere accessibile il tampone a domicilio.

Nel giorno in cui ha annunciato la firma di un ordine che fissa l’obbligo di vaccinazione per centinaia di migliaia di dipendenti pubblici, Biden ha attaccato i no-vax: “Abbiamo strumenti per contrastare il Covid - ha detto - ma 80 milioni di americani continuano a non vaccinarsi, e questo è frustrante, può provocare molto danno. Noi siamo stati pazienti, ma la pazienza si sta assottigliando. Per favore, vaccinatevi”.

“Noi - ha aggiunto - non possiamo lasciare che queste persone ostacolino la larga maggioranza di americani che ha fatto la propria parte per far tornare le nostre vite alla normalità”.

Il presidente americano ha parlato di "progresso reale" degli Stati Uniti sia dal punto di vista sanitario, con oltre 175 milioni di persone vaccinate, sia dal punto di vista economico, con una media di nuovi posti di lavoro passati da 50 mila, poco prima del suo arrivo alla Casa Bianca, a 700 mila negli ultimi tre mesi. "Il mio messaggio ai non vaccinati - ha insistito - è che cosa state aspettando? Cosa altro avete bisogno di vedere? Ci sono persone non vaccinate ricoverate in ospedale, che stanno morendo e ora dicono 'avessi potuto vaccinarmi'. E' una tragedia. Non lasciate che diventi la vostra".

Biden ha accusato l'opposizione di "lavorare attivamente per minare la battaglia contro il Covid". Ha definito "inaccettabile" l'ordine, lanciato da alcuni governatori conservatori, a non indossare le mascherine a scuola. Il riferimento è al Texas e alla Florida, dove i contagi sono moltiplicati e la situazione è fuori controllo. Il presidente ha, inoltre, annunciato una serie di nuovi passi: verrà chiesto ai datori di lavoro con più di cento dipendenti di rendere obbligatorio il vaccino o il test settimanale.

Sono stati presi accordi con alcune catene commerciali per vendere kit per il tampone a domicilio a prezzi scontati. Ma questa resta anche una battaglia politica. Il 75 per cento degli adulti ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre il 64 per cento è completamente vaccinato. I sondaggi mostrano che i no-vax sono soprattuto tra gli elettori repubblicani e i sostenitori di Donald Trump.

Secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, i contagi hanno superato i 40,5 milioni dall'inizio della pandemia. I morti sono 654 mila circa. La Casa Bianca ha speso mesi a convincere le persone a sottoporsi alla terapia, ma senza grande successo. Con la situazione che si è aggravata a causa della variante Delta, è arrivato il messaggio finale: la pazienza dei vaccinati sta finendo.

Cosa questo significhi, Biden non l'ha spiegato.