Non si fermano in Francia le manifestazioni contro il pass sanitario 

Non si fermano in Francia le manifestazioni contro il pass sanitario 

Quinto sabato consecutivo di proteste, tre cortei a Parigi

francia quinto sabato manifestazioni anti pass sanitario covid

 Francia manifestazioni contro pass sanitario

AGI - Quinto sabato consecutivo di protesta in Francia contro il pass sanitario, con più di 200 manifestazioni programmate nel Paese nonostante il pass sia ormai necessario per accedere alla maggior parte dei luoghi pubblici da lunedì scorso. 

Si attendono "circa 250.000 manifestanti" marciare in tutto il Paese, ha detto una fonte della polizia all'Afp. 

Un numero superiore ai 237 mila dello scorso fine settimana più del doppio del numero all'inizio del movimento a metà luglio.

I manifestanti accusano il governo di aver sottovalutato la protesta contro i pass sanitari. Il collettivo attivista Le Nombre Jaune, che pubblica un conteggio città per città su Facebook, ha contato sabato scorso più di 415.000 partecipanti in Francia. 

La protesta sta ancora crescendo senza alcun incidente di rilievo finora. Attira un pubblico eterogeneo - famiglie, manifestanti apolitici alle prime armi, operatori sanitari o pompieri in uniforme - che va oltre il movimento anti-vaccino o cospirativo.

Oggi a Parigi sono previsti tre diversi cortei. Una prima manifestazione, organizzata da Florian Philippot e dal suo movimento Patriots, partirà da Place de la Catalogne verso le 14.30. L'altra grande marcia, dichiarata dai "gilet gialli", partirà dalla Porte Dorée verso le 13. Un terzo inizierà a Place de la Bourse alle 13.30 circa.