Il governo di Londra pensa al rinvio di un mese per la fine delle restrizioni

Il governo di Londra pensa al rinvio di un mese per la fine delle restrizioni

I dati sulla pandemia e le nuove varianti sono ancora in fase di esame, ma una fonte ha sottolineato che sono state prese in considerazione una serie di opzioni e che il ritardo di quattro settimane è al momento l'ipotesi più solida sul tavolo

governo londra pensa rinvio mese fine restrizioni

Boris Johnson

AGI - Il governo britannico sta valutando di ritardare fino ad un massimo di quattro settimane la revoca delle restanti restrizioni anti-Covid rispetto alla scadenza del 21 giugno precedentemente fissata. Lo riferisce la Bbc, mentre un annuncio è previsto lunedì prossimo. 

La fase finale della revoca delle restrizioni prevede l'abolizione di tutti i limiti ai contatti sociali ma arriva in un momento di forze preoccupazione per il rapido aumento dei casi di contagio delle ultime settimane a causa della variante Delta, nota come indiana, più contagiosa. Fonti di Downing Street hanno precisato che non è stata ancora presa una decisione definitiva.

I dati sono ancora in fase di esame, ma una fonte ha sottolineato che sono state prese in considerazione una serie di opzioni e che il ritardo di quattro settimane è al momento l'ipotesi più solida sul tavolo, per consentire al programma di vaccinazione di avere effetti ancora più consistenti, visto che sarà ora esteso ai più giovani.

Con l'ultima parte della revoca della restrizioni, ci sarà la riapertura dei locali notturni e lo stop ai divieti legati a spettacoli, matrimoni e altri eventi pubblici. Le autorità sanitarie sollecitano il rinvio nella convinzione che la diffusione del contagio tra i più giovani non ha solo conseguenze immediate, come ad esempio l'aumento del numero dei ricoveri, ma comporta rischi di effetti a lungo termine per questa fascia della popolazione.