Biden al Congresso: "Dopo 100 giorni l'America si è rimessa in marcia"

Biden al Congresso: "Dopo 100 giorni l'America si è rimessa in marcia"

Il presidente chiude i suoi primi 100 giorni e presenta alle Camere il suo piano da 1800 miliardi di dollari:  "L'American Jobs Plan creerà milioni di posti di lavoro e migliaia di miliardi di dollari di crescita economica per gli anni a venire". Trump intanto ha fatto sapere che commenterà sulla Fox l'intervento del presidente

biden congresso america in marcia

AGI - "Dopo soli 100 giorni posso dire alla nazione che l'America si è rimessa in marcia, trasformando pericoli in possibilità, crisi in opportunità, battute d'arresto in forza". Così il presidente Usa Joe Biden nel suo primo discorso al  Congresso a 100 giorni dal suo insediamento.  Per la prima volta nella storia americana, due donne sono sedute alle spalle del presidente: la vice Kamala Harris e la Speaker della Camera Nancy Pelosi.

"L'America è tornata in marcia".  "Come sapete, la vita può buttarci giù ma l'America, mai, mai e poi mai rimane a terra. L'America si rialza sempre ed è quello che stiamo facendo"

"Mentre sono qui questa sera, siamo a un soffio dal centesimo giorno della mia amministrazione, 100 giorni da quando ho giurato, da quando ho poggiato la mia mano sulla Bibbia, da quando ho ereditato una nazione in crisi, la peggior pandemia da un secolo, la peggiore crisi dalla Grande Depressione, il peggior attacco alla nostra democrazia dalla Guerra Civile",  ha detto Biden, citando l'attacco a Capitol Hill dello scorso 6 gennaio da parte di sostenitori di Donald Trump. Biden raggiungerà la meta dei 100 giorni venerdi'.

"Nei nostri primi 100 giorni insieme abbiamo agito per ripristinare la fiducia della gente nella nostra democrazia". 

"L''American Jobs Plan' è un piano per i colletti-blu per la ricostruzione dell'America", secondo Biden che ha illustrato il suo nuovo piano per il lavoro e le famiglie da 1.800 miliardi volto a rilanciare la nazione, e ad assicurare una ripresa più equa da finanziare con un aumento delle tasse per i più ricchi. "Per vincere la concorrenza del futuro occorre fare un investimento da una volta in una generazione nelle famiglie, nei nostri figli", ha osservato Biden. 

Aziende e ricchi devono pagare la stessa quota

E' arrivato il momento per le aziende americane e per i più ricchi, l'1% dell'America, di pagare la loro giusta quota", ha annunciato. "Non imporrò alcun aumento fiscale su chi guadagna meno di 400 mila dollari all'anno", ha dichiarato, "non intendo punire nessuno o aggiungere fardelli fiscali sulla classe media che paga già abbastanza. Ritengo che quello che propongo sia equo. Responsabile fiscalmente. Fa aumentare le entrate fiscali per finanziare il mio piano" che creerà posti di lavoro e rilancerà l'economia. Biden ha dunque attaccato i tagli alle tasse fatti approvare da Donald Trump nel 2017. "Dovevano pagarsi da soli - ha puntualizzato - e invece hanno fatto aumentare il deficit di 2.000 miliardi"

Nulla al di fuori della nostra portata

"Siamo gli Stati Uniti d'America e non c'è nulla che sia fuori dalla nostra portata, non c'è nulla che non possiamo fare se lo facciamo insieme", ha detto Biden  delineando un'agenda ambiziosa, la più progressista dai tempi del New Deal di Franklin Roosevelt.

"Questo riconosce quello che ho sempre detto, non è stata Wall Street a costruire questo paese. La classe media ha costruito questo paese e i sindacati hanno costruito la classe media".

Gli Usa non cercano il conflitto con la Cina

Il presidente ha poi assicurato che gli Stati Uniti affronteranno con gli alleati le sfide sul nucleare iraniano e della Corea del Nord. Quanto alla Cina, gli usa non cercano il conflitto. "Ma difenderemo gli interessi americani nel mondo", ha avvertito Biden, "e manterremo una forte presenza nell'Indo-Pacifico: non per iniziare un conflitto ma per prevenirlo".

Una risposta a Biden arriva anche dal Gop: "Questa amministrazione ha ereditato un'onda che stava già recedendo. Il coronavirus è in fuga. Grazie all'operazione Warp Speed e all'amministrazione Trump, il nostro paese è stato inondato di vaccini efficaci e sicuri" ha detto il senatore Tim Scott, al quale il partito repubblicano ha affidato la risposta al discorso del presidente Joe Biden al Congresso. "Grazie al nostro lavoro bipartisan dello scorso anno i posti di lavoro stanno rimbalzando. Quindi perché ci sentiamo così divisi e ansiosi? Una nazione con così tanto motivo di speranza non dovrebbe sentirsi così triste".