Cresce il voto di protesta in Bulgaria, il premier perde consensi

Cresce il voto di protesta in Bulgaria, il premier perde consensi

Alle elezioni parlamentari il partito conservatore di Borisov, al potere da 10 anni, scende al 25% e perde quasi 10 punti. La sorpresa è l'exploit del conduttore televisivo Trifonov

elezioni bulgaria risultati borisov

© AFP - Elezioni in Bulgaria

AGI - Il partito di centro-destra Gerb del primo ministro bulgaro Boyko Borisov è arrivato primo alle elezioni parlamentari bulgare con circa il 25% dei voti, secondo gli exit poll parziali pubblicati dopo la chiusura dei seggi, ma nel 2017 Gerb aveva quasi il 34% dei consensi. Gli exit poll suggeriscono anche che i partiti di protesta antigovernativi hanno fatto meglio del previsto.

Il sostegno al partito GERB di Borisov - al potere quasi ininterrottamente da quasi un decennio - è stato eroso da una serie di scandali, con le proteste dello scorso anno che accusavano il governo di proteggere gli oligarchi.

Il presidente Rumen Radev, che ha sostenuto le proteste antigovernative dello scorso anno ed è stato un critico veemente di Borisov, ha detto di aver "votato contro la distruzione dello stato di diritto. Queste elezioni sono un passo verso il ritorno alla normalità", ha aggiunto.

Lo showman che sfida il premier

Gli exit poll suggeriscono che un nuovo gruppo populista, "C'è un popolo come questo", guidato dal conduttore di talk show dalla lingua tagliente Borisov Slavi Trifonov, ha ottenuto circa il 17%, testa a testa con il tradizionale principale partito di opposizione socialista per la seconda piazza.

Il partito della minoranza turca Movimento per i diritti e le libertà, un tradizionale kingmaker, è dietro di loro con circa l'11%. Due formazioni che mirano specificamente ai voti di coloro che hanno aderito alle manifestazioni dell'anno scorso sembrano aver raccolto circa il 15% dei voti. Sono la coalizione di destra Bulgaria Democratica - il cui leader Hristo Ivanov ha incoraggiato le proteste - e la coalizione di sinistra 'In piedi! Mafia fuori!', vicina a Radev.

In coda c'è l'attuale partner di coalizione di governo del Gerb, il partito nazionalista Vmro, che dovrebbe riuscire a superare lo sbarramento del 4% e a ottenere seggi in Parlamento.