La Camera Usa ha approvato il piano di aiuti da 1.900 miliardi voluto da Biden

La Camera Usa ha approvato il piano di aiuti da 1.900 miliardi voluto da Biden

Il pacchetto di misure consentirà di finanziare vaccinazioni e di sostenere milioni di famiglie provate dalla pandemia. Il via libera con 219 voti a favore e 212 contrari dopo ore di dibattito

camera usa approva piano aiuti biden

© Afp - Joe Biden firma al Congresso

AGI - Dopo un dibattito durato ore, la Camera dei Rappresentanti Usa ha approvato con 219 voti a favore e 212 contrari il piano anti Covid da 1.900 miliardi di dollari voluto dal presidente Joe Biden.

Il provvedimento è stato respinto in blocco dai Repubblicani, ma anche da due democratici: Kurt Schrader dell'Oregon e Jared Golden del Maine. Il pacchetto di aiuti, che passerà all'esame del Senato la prossima settimana, rappresenta per i democratici un passo fondamentale per affrontare l'emergenza con nuovi finanziamenti per le vaccinazioni, i governi locali e milioni di famiglie provate dalla pandemia.

Tra le varie misure nella versione licenziata dalla Camera c'è anche l'incremento della paga minima oraria da 7,25 a a 15 dollari, ma è previsto che il Senato stralcerà questa disposizione molto cara a Biden perché per l'interpretazione delle regole e della procedura parlamentare l'operazione è irregolare.

La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha comunque sottolineato che "non ci fermeremo fin quando non passerà la paga minima a 15 dollari". Ad ogni modo, il pacchetto prevede aiuti diretti alle piccole imprese, un assegno da 1.400 dollari agli americani che guadagnano fino a 75 mila dollari l'anno e un aumento del credito d'imposta per i figli a carico, oltre a 350 miliardi di finanziamenti diretti agli stati, ai governi locali e alle scuole.

Ci sono anche più soldi per la campagna di vaccinazione e vengono rafforzati e prorogati i benefici per i disoccupati. "Siamo convinti che questo pacchetto risponda in modo adeguato alle esigenze del momento", ha detto il deputato dem John Yarmuth, presidente della commissione Finanza della Camera.

Per i Repubblicani le misure sono invece troppo costose e troppo estese. Secondo Kevin McCarthy, leader del Gop alla Camera, il provvedimento "si prende cura degli alleati politici dei Democratici, ma senza dare risposte alle famiglie americane".