Il Texas come l'Alaska: mai così freddo da un secolo

Il Texas come l'Alaska: mai così freddo da un secolo

Colpa di un vortice polare sceso dal Canada: temperature 18 gradi sotto zero e neve ovunque. Dallas più fredda di Anchorage, morti sulle strade la difficoltà di guidare con il ghiaccio

Texas sotto la neve come Alaska

© Rita Lofano / AGI - Houston, in Texas, sotto la neve

AGI - La neve fioccava già dalle prime ore della serata mentre sul telefonino arrivava un’allerta dopo l’altra: strade ghiacciate, andate a casa, controllate i vicini, mettete al riparo gli animali, coprirete tubature e piante. Suonerebbe normale. Siamo in pieno inverno, a metà febbraio. Ma non in Texas, e soprattutto a Houston, dove il cappotto si indossa ogni 2 o 3 anni e per 3 o 4 giorni al massimo.

Ho visto Houston devastata dagli uragani, da allagamenti biblici. Tutta imbiancata come un paesino di montagna ancora mi mancava. I bimbi fuori a giocare con la neve, il sole, l’aria secca. Le scuole sono chiuse, per l’emergenza meteo e per il 'Presidents Day', il giorno del compleanno di George Washington.

Mio figlio è uscito a fare delle riprese con il drone. Dopo 10 minuti è tonato a casa: “mamma fa troppo freddo”. Non era mai successo prima che il Weather Services lanciasse un’allerta “vento gelido” su Houston: “non viaggiate a meno che non sia strettamente necessario”.

Per tutta la notte abbiamo lasciato i rubinetti leggermente aperti, con l’acqua calda che scorreva per evitare che congelandosi rompesse le tubature. Le piante in fiore dei limoni le abbiamo riparte in garage.
Non tutti hanno potuto godere del mio stesso piacevole risveglio, con uno scenario da cartolina.

La corrente elettrica è saltata in molte zone della città, alcuni amici verranno a stare da noi perché sono rimasti senza riscaldamento, con temperature ampiamente sotto lo zero, a livelli record da 100 anni in diverse città dello Stato della stella solitarie. In alcune regioni del Texas, il termometro è sceso fino a -18. Tutta colpa del vortice polare che si è formato al confine tra gli Stati Uniti e il Canada. A Dallas fa più freddo che a Anchorage, in Alaska. Per la prima volta nella storia, tutte le 254 contee del Texas sono nella morsa del vortice polare.

Biden proclama lo stato d'emergenza

Il presidente Joe Biden ha approvato lo stato d’emergenza in Texas dove 2,7 milioni di residenti sono rimasti al buio. Le autorità di Austin esortano a ridurre i consumi per evitare blackout “non regolati”. L’Ercot (Eletric Reliability Council of Texas) sta staccando la corrente a rotazione nelle diverse area. Nella sola giornata di ieri sono stati registrati 120 incidenti automobilistici.

A Fort Worth, vicino Dallas, sei persone sono morte nel tamponamento a catena per il ghiaccio che ha coinvolto 130 vetture. Centinaia i voli cancellati. E fino a giovedì le cose potrebbero ancora peggiorare. Ad Amarillo la massima nei prossimi giorni è stimata a -17, a Lubbock a -13. Le temperature sono almeno di 10 gradi sotto la media in tutta la zona centrale degli Stati Uniti, dalle Montagne Rocciose alla Mississippi Valley e fino al Midwest. Sono 150 milioni le persone in allerta per la tempesta polare, in 25 Stati.  

L’anomalia è il Texas, colpito da una tempesta polare come non avveniva “da una generazione” , osserva l’esperto meteo Brandon Buckinham di AccuWeather, avvertendo che i rischi sulle strade sono uguali a quelli di un uragano tropicale categoria 5. L’aeroporto George Bush International di Houston oggi è stato chiuso per il ghiaccio, così come quello di Austin.

Noi ci stavamo preparando ad andare al mare, il prossimo weekend, per il ponte delle Ceneri, quando negli States anche le scuole sono chiuse. Le spiagge sono imbiancate. Invece della tavola da surf porteremo lo slittino.