Biden vuol andare avanti sugli aiuti Covid anche senza i repubblicani

Biden vuol andare avanti sugli aiuti Covid anche senza i repubblicani

Per il presidente Usa l'economia americana "è ancora nei guai" e la risposta è il piano da 1.900 miliardi di dollari

Usa Biden avanti su aiuti Covid anche senza repubblicani

©
POOL / GETTY IMAGES VIA AFP - Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden
 

AGI - "Gli Stati Uniti sono ancora nella morsa della pandemia", "è evidente che la nostra economia è ancora nei guai": "l'unica risposta vera alla crisi" è il piano di aiuti da 1.900 miliardi di dollari. In meno di un mese dall'insediamento, Joe Biden archivia i giorni del compromesso e si appresta a far approvare il mega pacchetto di stimoli economici in Congresso anche senza il sostegno dei repubblicani.

"Mi sarebbe piaciuto farlo con il sostengo dei repubblicani... ma loro non intendono spingersi fin dove è necessario", spiega Biden nel suo intervento nella 'State Dining Room', affiancato non solo dalla vice Kamala Harris ma anche dall'autorevole ministro del Tesoro Janet Yellen. "Se devo scegliere tra l'ottenere subito gli aiuti per gli americani così duramente colpiti o venire trascinato in un lungo negoziato o in un compromesso non all'altezza della crisi, la scelta è facile - spiega - aiuto subito gli americani che stanno soffrendo".

Usa Biden avanti su aiuti Covid anche senza repubblicani
©
POOL / GETTY IMAGES VIA AFP
Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden
 

Deve essere ancora vivo nella memoria di Biden il ricordo dell'interminabile negoziato, andato avanti per mesi, sull'Obamacare, la storica riforma della sanità per garantire a tutti gli americani copertura assicurativa, alla fine passata solo con il sostegno dei democratici.

La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha promesso il via agli aiuti entro la fine del mese; dovrebbepoi  essere approvata quella "budget resolution" che spiana la strada al via ai 1.900 miliardi senza la necessità di una maggioranza qualificata.

"Quello che i repubblicani propongono è fare nulla oppure troppo poco", accusa Biden, "improvvisamente molti di loro hanno riscoperto il rigore fiscale e la preoccupazione per il deficit. Ma non vi illudete. Pure questo approccio ha dei costi, rallenta la ripresa".

Gli ultimi dati sul lavoro segnalano 49.000 nuovi posti negli States a gennaio. "Un risultato deludente" per la Casa Bianca, con Biden che ricorda come gennaio sia stato il mese più più nero per vittime del Covid-19.

Se l'ex advisor economico di Barack Obama, Larry Summers, in un editoriale sul Washington Posto critica gli aiuti shock proposti dall'amministrazione perché eccessivi, il presidente in carica non intende indietreggiare neppure sugli assegni diretti da 1.400 dollari. "I rischi si corrono se gli aiuti sono piccoli - avverte Biden - e non se sono grandi".