In Slovenia da sabato si potrà sciare, ma solo col tampone negativo

In Slovenia da sabato si potrà sciare, ma solo col tampone negativo

Saranno rimessi in funzione gli impianti di risalita e le cabine di trasporto, ma potranno accedere soltanto gli sciatori muniti di test effettuato nelle 24 ore precedenti

slovenia riapre stazioni sciistiche obbligo tampone

© JURE MAKOVEC / AFP - La pista di Maribor

AGI - Il governo sloveno ha annunciato che a partire sabato prossimo le stazioni sciistiche di nove delle dodici regioni del Paese potranno riaprire. In particolare saranno rimessi in funzione gli impianti di risalita e le cabine di trasporto, ma solo per gli sciatori che presenteranno un tampone negativo effettuato nelle 24 ore precedenti.

Il ministro delle infrastrutture Jernej Vrtovec, in una conferenza stampa a Lubiana, ha spiegato che la decisione è stata presa seguendo i dati della curva epidemica registrati negli ultimi giorni e che i test "rimangono un elemento necessario per mantenere questa tendenza".

Nelle ultime 24 ore, secondo i dati della John Hopkins University, sono stati riscontrati nel Paese 1.714 nuovi contagi e 26 decessi. Nonostante le restrizioni in vigore da quasi tre mesi, la Slovenia, 2 milioni di abitanti, è riuscita solo nei giorni scorsi a ridurre il numero dei casi giornalieri. Il suo tasso di mortalità, invece, è uno dei più alti al mondo con 3.284 decessi complessivi dall'inizio della pandemia.

Il governo di Lubiana ha reso noto che, dal 26 gennaio, nelle zone in cui si potrà farlo, saranno riaperti anche gli asili. Potranno inoltre tornare in classe i bambini che frequentano i primi tre anni della scuola elementare. Le scuole nel Paese sono chiuse dalla fine di ottobre quando il governo impose il coprifuoco e altre misure restrittive per contenere la diffusione dell'epidemia.