Nuovo ceppo di Covid in Inghilterra, Londra in lockdown da mercoledì

Nuovo ceppo di Covid in Inghilterra, Londra in lockdown da mercoledì

La variante, ha spiegato il segretario alla Salute Matt Hancock, si diffonde con maggiore velocità ma non ci sono motivi per credere che possa resistere al vaccino

nuovo ceppo coronavirus inghilterra lockdown londra

© AFP - Matt Hancock

AGI - Il segretario alla Salute britannico, Matt Hancock, ha annunciato che è stato identificato un nuovo ceppo di coronavirus che sembra diffondersi in maniera più rapida. Hancock, parlando alla Camera dei Comuni, ha spiegato che il nuovo ceppo potrebbe spiegare l'aumento dei contagi rilevato negli ultimi giorni nel Sud Est dell'Inghilterra, area che da mercoledì, inclusa la capitale Londra, sarà sottoposta in larga parte alle restrizioni di livello 3, le più rigide.

Hancock ha affermato che è "altamente improbabile" che il vaccino si riveli inefficace contro questa nuova variante del Covid-19 e che sono in corso gli esami clinici per appurarlo. "Le analisi iniziali suggeriscono che questa variante si stia espandendo più velocemente di quelle esistenti", ha spiegato Hancock, "abbiamo identificato al momento oltre mille infezioni con questa variante, per lo più nel Sud dell'Inghilterra, sebbene casi siano stati identificati in quasi 60 diversi distretti. E i numeri stanno crescendo rapidamente".

"Devo sottolineare a questo punto che al momento non c'e' niente che suggerisca che questa variante possa causare piu' facilmente sintomi gravi e dagli ultimi dati clinici appare che sia altamente improbabile che questa mutazione non reagisca a un vaccino", ha aggiunto il segretario alla Salute, "ma dobbiamo restare vigili e seguire le regole e tutti devono prendersi la responsabilità personale di non diffondere questo virus". Hancock ha inoltre raccomandato ai cittadini di non spostarsi nelle aree con restrizioni di livello 3, come Londra, per lo shopping natalizio. 

Londra richiude

Sarà il 60% della popolazione inglese a essere sottoposta dalle 00:01 di mercoledì alle restrizioni di Livello 3. A Londra e nelle altre zone interessate, come l'Hertfordshire e l'Essex, scatterà quindi il lockdown: hotel, bar e ristoranti potranno restare aperti solo per servire cibo da asporto e i locali pubblici, dai cinema ai musei, dovranno rimanere chiusi.

Il telelavoro sarà esteso a tutti quelli che potranno avvalersene e gli spostamenti essenziali dovranno essere evitati. Sarà proibito incontrarsi con persone diverse dai propri conviventi anche all'esterno. Scuole, negozi e parrucchieri potranno rimanere aperti.

Il sindaco di Londra, Sadiq Kahn, nei giorni scorsi aveva avvertito sull'impatto devastante che le restrizioni di livello 3 avrebbero avuto, in periodo natalizio, sui settori alberghiero e della ristorazione. Kahn si è detto "molto deluso" dall'ordine di chiudere i ristoranti e ha chiesto al governo fondi per aiutare il comparto.