Appello per ritrovare i taccuini di Darwin scomparsi dalla biblioteca di Cambridge

Appello per ritrovare i taccuini di Darwin scomparsi dalla biblioteca di Cambridge

Non si hanno più notizie dal 2001 dei due preziosi quaderni, uno dei quali contiene il celebre schizzo dell'albero della vita. L'ateneo inglese teme ormai che siano stati rubati

taccuini darwin rubati cambridge

© Lo schizzo dell'albero della vita di Darwin -

AGI - L'Università di Cambridge ha lanciato martedì un appello per ritrovare due taccuini di Charles Darwin che ritiene siano stati rubati dalla sua biblioteca, uno dei quali contenente lo schizzo di "albero del vita" che è diventato il simbolo della sua teoria dell'evoluzione. "Dopo una ricerca esaustiva, la più vasta nella storia della biblioteca, i curatori hanno concluso che i quaderni, per la prima volta dichiarati scomparsi nel gennaio 2001, sono probabilmente stati rubati", afferma una nota sul sito internet della prestigiosa università inglese sul suo sito web.

La polizia del Cambridgeshire è stata informata e i taccuini, il cui valore è stimato in diversi milioni di sterline, sono stati aggiunti al database delle opere d'arte rubate dell'Interpol.

Vent'anni di vane ricerche

"Sono profondamente dispiaciuto che questi taccuini non si trovino da nessuna parte nonostante una grande quantità di ricerche su larga scala negli ultimi 20 anni, inclusa la più grande ricerca nella storia di questa biblioteca all'inizio di quest'anno", ha detto Jessica Gardner, il direttore dei servizi bibliotecari. Questa richiesta di aiuto viene lanciata nel "giorno dell'evoluzione" che commemora l'anniversario della prima pubblicazione delle "Origini della specie", la fondamentale opera scientifica del naturalista inglese, avvenuta il 24 novembre 1859.

L'università ha spiegato che i due taccuini sono stati portati fuori dalla stanza in cui sono conservate le opere più preziose della biblioteca per essere fotografati nel settembre del 2000. Durante un controllo di routine nel gennaio 2001, è emerso che la piccola scatola che li conteneva, delle dimensioni di un libro tascabile, non era più al suo posto. Per molti anni i bibliotecari avevano creduto che i taccuini fossero stati riposti per errore in un altro luogo della biblioteca, che ospita circa 10 milioni tra libri, mappe, manoscritti e altri oggetti. L' indirizzo email per segnalare qualsiasi informazione su questi taccuini è manuscriptappeal@lib.cam.ac.uk