Trump torna ai comizi dopo il Covid, via libera dei medici

Trump torna ai comizi dopo il Covid, via libera dei medici

Il medico della Casa Bianca, Sean Conley: "Il presidente ha risposto estremamente bene al trattamento antivirus". The Donald: "Mi sento molto bene, se si riesce a organizzare in tempo, domani parlerò in Florida".

trump sabato campagna elettorale conley

© Nicholas Kamm/AFP - Donald Trump si toglie la mascherina davanti all'ingresso della Casa Bianca

 

AGI - Sabato Trump torna a fare la campagna elettorale: il medico della Casa Bianca, Sean Conley, sostiene che, a partire da quel giorno, il presidente Usa potrà tornare agli eventi pubblici. Conley ha fatto sapere che il presidente ha risposto "estremamente bene" al trattamento per l'infezione di coronavirus. 

Conley non ha fornito alcuna informazione sul fatto che Trump sia stato o sarà sottoposto al test per il virus, ma ha tenuto a sottolineare come il presidente sia "rimasto stabile", aggiungendo che non ci sono "indicazioni che suggeriscano una progressione della malattia".     

Trump, ha spiegato Conley, ha risposto "estremamente bene al trattamento" e non c'è alcun segno di "effetti terapeutici avversi. Oggi il Presidente ha completato il suo corso di terapia per il COVID-19 come prescritto dal suo team di fisici. Sabato - ha concluso Conley - sarà il decimo giorno dalla diagnosi di giovedì scorso e, sulla base della diagnostica avanzata che il team sta conducendo, annuncio il ritorno sicuro del Presidente agli impegni pubblici per quel giorno". 

Trump ha trascorso tre giorni in ospedale prima di tornare alla Casa Bianca lunedì sera. In ospedale Trump ha ricevuto un trattamento anticorpale sperimentale, il farmaco antivirale remdesivir e il desametasone steroideo.

In una intervista a Fox News, Donald Trump ha detto di sentirsi "molto bene" e di voler  volare in Florida per un comizio da tenere domani. Per poi precisare: lo farò "se avrò tempo a sufficienza per organizzarlo". Il presidente Usa ha poi rivelato che farà il test sul Covid probabilmente nelle prossime ore, comunque entro la giornata di oggi. Il presidente, a un certo punto, ha dovuto interrompere per qualche secondo l'intervista, forse per un colpo di tosse, e ha spento per un attimo il microfono. La voce a tratti è apparsa rauca.

Quando gli è stato chiesto se gli è stato fatto un nuovo tampone ha detto: "lo faremo probabilmente domani (oggi,ndr). Il vero test: perché non c'è bisogno di fare tamponi in continuazione". Non è dato di sapere dunque se Trump è negativo