Hariri si dice pronto a tornare a fare il premier del Libano

Hariri si dice pronto a tornare a fare il premier del Libano

Lo storico ex primo ministro libenese aveva finora detto di non essere disponibile a un nuovo incarico.

Hariri pronto premier Libano

© Marwan TAHTAH / AFP 
- Hariri

 

AGI - Lo storico ex primo ministro del Libano, Saad Hariri, ha aperto oggi le porte alla corsa al governo, a condizione che i blocchi politici sostengano i requisiti di riforma del Fondo Monetario Internazionale. "Sono sicuramente un candidato a Primo Ministro e sono pronto a tenere un giro di consultazioni questa settimana per vedere fino a che punto le parti aderiscono al documento del FMI, alle riforme e ad un governo di specialisti", ha detto Hariri in un'intervista al canale televisivo libanese MTV.     

"Se tutti sono d'accordo, non chiuderò la porta", ha aggiunto l'ex primo ministro libanese, che in diverse occasioni negli ultimi mesi aveva detto che non si sarebbe più candidato.

Dopo la devastante esplosione di Beirut del 4 agosto, la direttirce del FMI Kristalina Georgieva ha subordinato il rilascio di miliardi di dollari al Libano all'impegno delle autorità per una serie di riforme, compreso il ripristino della solvibilità dei conti pubblici.    

 Hariri ha anche rivelato di aver incontrato il presidente francese Emmanuel Macron durante la sua ultima visita in Libano, durante la quale hanno concordato la formazione di un governo il cui obiettivo è "fermare il crollo e ricostruire Beirut".     Hariri ha poi avvertito che, se si formerà un esecutivo come quello di Hasan Diab, il successore di Hariri che si è dimesso dopo l'esplosione, "non ci sarà alcun sostegno da parte della comunità internazionale per il Libano".     

Hariri si era dimesso in risposta all'ondata di proteste scoppiate nel Paese contro il regime nato dalla guerra civile finita nel 1990 che ha portato il Paese sull'orlo del collasso.