In Russia aumentano i casi di Covid, il sindaco di Mosca impone restrizioni

In Russia aumentano i casi di Covid, il sindaco di Mosca impone restrizioni

Nella Federazione si registrano 11 mila nuovi contagi al giorno. Il sindaco della capitale ha imposto alle aziende di mettere in smart working almeno il 30% del personale. Il patriarca Kirill, capo della Chiesa ortodossa russa, ha annunciato di essersi isolato.

covid aumento casi russia restrizioni mosca

© Dimatar Dilkoff/AFP - Aumentano i casi di Covid a Mosca: i cittadini indossano la mascherina davanti alla sede dei magazzini Gum

AGI -  L'epidemia di coronavirus continua a viaggiare in Russia su oltre 11 mila nuovi casi al giorno. L'ultimo bollettino registra 11.493 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, un livello molto vicino al record di 11.656 contagi registrati nel picco della pandemia a maggio, quando al Paese viveva ancora in lockdown. Tranne la città di Mosca, dove sono state reintrodotte alcune misure per il contenimento, a livello nazionale però non è stata ancora varata una strategia per affrontare la nuova impennata di casi: in un mese, il numero giornaliero di nuove infezioni è quasi raddoppiato.

Ufficialmente, sono stati registrati 3.323 nuovi casi solo a Mosca, la città più colpita della Russia, e 461 a San Pietroburgo, la seconda città più grande del Paese. Il patriarca di Mosca Kirill, capo della Chiesa ortodossa russa, ha annunciato di essersi isolato dopo essere entrato in contatto con un positivo.

Ieri, Anna Popova dell'authority russa per la salute e la difesa dei diritti dei consumatori Rospotrebnadzor, ha ammesso che la situazione epidemiologica "si sta facendo più complessa".

Il sindaco di Mosca ha ordinato alle aziende di mettere in telelavoro almeno il 30% del proprio personale fino al 28 ottobre, mentre sono state estese a due settimane le vacanze scolastiche autunnali. Il municipio raccomanda, inoltre, alle categorie a rischio di non lasciare le loro abitazioni. Dall'inizio dell'epidemia, la Russia ha registrato 1.260.112 casi di Covid-19, di cui 22.056 morti.