La sfida dei vaccini tra Usa e Cina

La sfida dei vaccini tra Usa e Cina

Il presidente promette tempi rapidi, ma Biden lo accusa, "sapeva e non ha fatto nulla, non mi fido". Pechino annuncia di avere quattro vaccini in Fase 3 e di essere al lavoro su altri otto

Coronavirus vaccini americani Cina

© AFP - Il laboratorio dell'Università di Oxford dove si sta realizzando il vaccino contro il coronavirus

AGI -  Donald Trump punta su una diffusione pre-elettorale del vaccino anti-Covid mentre il suo avversario democratico, Joe Biden, torna ad attaccarlo sulle rivelazioni del giornalista Bob Woodward.

"Abbiamo 3 vaccini nella fase finale con i test clinici", ha detto il presidente durante un comizio nel Wisconsin, ribadendo che la protezione Usa contro il coronavirus è in dirittura d'arrivo. "Sapeva, sapeva, e non ha fatto nulla. È quasi criminale" ha detto Biden durante un "town hall" di Cnn in Pennsylvania, considerato uno Stato cruciale fra quelli ancora in bilico fra i due candidati alla Casa Bianca. Trump si era giustificato dicendo di non avere voluto creare il panico sulla diffusione del coronavirus. "Non mi fido del presidente - ha rincarato Biden -  Mi fido di Fauci. Se Fauci dice che il vaccino è sicuro allora lo faccio. Dovremmo ascoltare la scienza", ha aggiunto riferendosi alle "promesse" del presidente su un vaccino in tempi rapidi. . 

Intanto, anche la Cina dichiara che 4 degli 11 candidati vaccini nella fase dei test clinici sono già giunti alla fase 3, la più avanzata: ad affermarlo è stato il ministro della Scienza e della Tecnologia cinese, Wang Zhigang, in un discorso pronunciato a un forum sulla sanità.