I Gilet Gialli tornano in piazza a Parigi: 128 arresti

I Gilet Gialli tornano in piazza a Parigi: 128 arresti

Il prefetto ammonisce: "Manifestare sì ma senza violenza e danneggiamenti"

Francia: i gilet gialli tornano in piazza a Parigi

© Afp  - Scontri a Parigi in una manifestazione dei Gilet Gialli dei mesi scorsi

 

AGI - Tornano in Francia le tensioni per le manifestazioni dei Gilt gialli, che hanno deciso di protestare oggi a Parigi. La polizia ha reso noto di aver già effettuato 128 arresti. L'emittente Bfm Tv, citando i dati della prefettura della capitale, fa sapere che molti di questi arresti sono scattati in via preventiva, già prima dell'inizio delle manifestazioni. 

Del resto, il prefetto di Parigi, Didier Lallement, aveva ammonito che non avrebbe tollerato "distruzioni e caos sugli Champs-Elysées", dove due manifestazioni sono state vietate. 

Sono 2.300 le persone che hanno indicato di voler partecipare al raduno convocato sugli Champs-Elysées dal movimento e 7 mila quelle che hanno semplicemente espresso interesse, secondo la pagina Facebook dell'evento.

Fonti della polizia dicono che a Parigi sono attesi 4-5 mila, di cui mille potenzialmente violenti.

Altre due manifestazioni, convocate dal movimento, sono state autorizzate: a Place de la Bourse, nel centro di Parigi e a Place Wagram. I gilet gialli hanno invitato a radunarsi anche a Place Saint-Pierre, ai piedi della basilica del Sacro Cuore a Montmartre. 

"C'è chi ha parlato di una dittatura, ma faccio notare che ci sono possibilità di manifestazioni, a condizione che si svolgano pacificamente, che non ci siano distruzioni", ha detto il prefetto in un punto stampa. 

In vista delle manifestazioni di oggi, una trentina di stazioni della metropolitana parigina sono state chiuse, su richiesta della questura.