Nave giapponese incagliata a Mauritius, si rischia disastro ambientale

Nave giapponese incagliata a Mauritius, si rischia disastro ambientale

Il cargo ero vuoto quando si è arenato, ma ha nei serbatoi circa 4mila tonnellate di carburante che potrebbero riversarsi in mare. La Francia ha inviato aiuti dall'isola di Reunion.

nave giapponese incagliata mauritiusi rischio disastro ambientale

© Dev Ramkhelawon/L'Expres Maurice/AFP - Abitanti dell'isola di Mauritius guardano la nave giapponese Wakashiu incagliata

AGI -  Si rischia il disastro ambientale nell'isola di Mauritius, dove una nave giapponese si è incagliata al largo delle coste e ha cominciato a perdere tonnellate di carburante. II primo ministro, Pravind Jugnauth, ha dichiarato lo stato di emergenza ambientale anche perchè l'isola dell'Oceano Indiano potrebbe non avere le risorse per far fronte al disastro.

La MV Wakashio si è arenata su una barriera corallina al largo dell'isola il 25 luglio e il suo equipaggio è stato evacuato. La nave, di proprietà di una compagnia giapponese ma registrata a Panama, era vuota quando si è arenata, ma ha a bordo circa 4mila tonnellate di carburante.

La Francia ha inviato aiuti e materiale da Le Reunion verso ll'isola di Mauritius, per sostenere le autorità localli nel far fronte all'emergenza ambientale. Lo ha comunicato il presidente, Emmanuel Macron, via Twitter.