Il leader sovranista olandese: "Non un centesimo all'Italia"

Il leader sovranista olandese: "Non un centesimo all'Italia"

Geert Wilders del Partito per la libertà si è presentato con questo cartello davanti al palazzo dove Rutte incontrerà Conte

geert wilders cartello conte

© Brahim Maarad/AGI - Geert Wilders

"Non un centesimo all'Italia": è il cartello con cui si è presentato il parlamentare d'opposizione olandese, Geert Wilders, leader del sovranista Partito per la libertà, davanti al Palazzo Binnenhof, dove il premier Mark Rutte incontrerà il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. "Abbiamo anche noi bisogno di quei soldi, non solo l'Italia, e quindi non gli daremo nemmeno un euro. Sono qui per dare messaggio a Conte".

"Leggo che l'alleato olandese dei sovranisti di casa nostra va in giro a dire di non dare un centesimo all'Italia. Sarebbe doverosa ora una presa di distanza da parte della Lega, compagna di gruppo parlamentare. La logica strumentale del Prima gli italiani si rivela un boomerang", scrive su Twitter Filippo Sensi, deputato del Partito Democratico.