L'omaggio di Banksy alle infermiere, nuove supereroine

L'omaggio di Banksy alle infermiere, nuove supereroine

Lo street artist più famoso del mondo ha donato all'ospedale di Southampton un'opera che celebra l'abnegazione e il sacrificio del personale sanitario. E lo ha fatto nel giorno che negli Usa è a loro dedicato

Coronavirus Banksy infermiera supereroe

Banksy rende omaggio ai medici e agli infermieri in prima linea contro il coronavirus con una nuova opera. L'ultimo lavoro del celebre e misterioso street artist è esposto al General Hospital di Southampton. Si chiama "Game Changer" e raffigura un bimbo che lascia nel cesto dei giocattoli Batman e l'Uomo Ragno, preferendo un nuovo supereroe: un'infermiera con il grembiule della Croce Rossa, la mascherina sul volto ed un mantello che insieme al braccio alzato la fanno sembrare Superman.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

. . Game Changer

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

"Grazie per tutto quello che fate. Spero illumini un po' il posto, sebbene sia solo in bianco e nero", è il messaggio lasciato dall'artista in ospedale. L'unica nota di colore, è la croce rossa sul petto dell'infermiera. Il quadro resterà esposto in ospedale fino all'autunno e poi sarà venduto per beneficienza.

Il giorno in cui l'opera è stata donata, il 6 maggio, era il National Nurse Day - la giornata nazionale dell'Inferniera - negli Stati Uniti. Alla fine del diciannovesimo secolo, "La signora con la lampada" - come è più conosciuta, Florence Nightingale - fondò l''infermieristica moderna. Grazie al suo uso rigoroso delle pratiche di lavaggio delle mani e di igiene durante la cura dei soldati feriti nella guerra di Crimea, Nightingale e i suoi aiutanti hanno ridotto il tasso di mortalità dal 42% al 2%, inaugurando l'allattamento come lo conosciamo oggi. Il 6 maggio viene riconosciuto l'importante ruolo svolto dagli infermieri nella nostra vita celebrando la Giornata nazionale degli infermieri.