Proteste in California contro la chiusura delle spiagge

Proteste in California contro la chiusura delle spiagge

Le proteste hanno avuto lungo in almeno undici città, tra cui la capitale Sacramento, nonché San Francisco, Los Angeles e San Diego. La maggior parte dei manifestanti non indossava mascherine né ha rispettato i distanziamenti di sicurezza.

proteste California contro chiusura spiagge

© Robyn Beck / AFP
- Proteste sulla spiaggia di Huntington, in California

In diverse città della California, negli Stati Uniti, si sono svolte manifestazioni per chiedere l'allentamento delle restrizioni contro la pandemia di Covid-19 e in particolare e' stata criticata la decisione del governatore Gavin Newsom di chiudere alcune spiagge.

Le proteste hanno avuto lungo in almeno undici città, tra cui la capitale Sacramento, nonché San Francisco, Los Angeles e San Diego. Alcuni manifestanti sventolavano bandiere americane e portavano manifesti pro-trump. La maggior parte non indossava mascherine né ha rispettato i distanziamenti di sicurezza.

A Huntington Beach, a circa 55 chilometri a sud di Los Angeles, diverse migliaia di persone si sono radunate per denunciare l'ordinanza di Newsom di chiudere le spiagge locali a partire da venerdì per evitare che si ripeta ciò che è successo la scorsa settimana la folla si è riversata sul litorale.