Un bimbo, bullizzato per il nome Corona, scrive a Tom Hanks

Un bimbo, bullizzato per il nome Corona, scrive a Tom Hanks

"Hai trovato un amico in me!", ha subito risposto Tom Hanks, assicurandolo che la sua lettera ha fatto "molto piacere" a lui e alla moglie Rita Wilson, entrambi risultati positivi al Covid-19 il mese scorso

Australia bimbo bullizzato Corona Tom Hanks

© ANTHONY HARVEY / AFP 
- Tom Hanks e Rita Wilson

"Caro Tom Hanks, mi chiamo Corona, amo il mio nome ma a scuola mi chiamano coronavirus e questo mi fa arrabbiare e mi rende triste...". In piena pandemia può essere una sventura chiamarsi Corona, anche se il nome ti piace molto. Così un bimbo australiano di 8 anni, bullizzato a scuola, ha scritto una lettera all'attore hollywoodiano, uscito vincitore dalla sua lotta contro il Covid-19.

"Hai trovato un amico in me!", ha subito risposto Tom Hanks, assicurandolo che la sua lettera ha fatto "molto piacere" a lui e alla moglie Rita Wilson. I due attori sono risultati positivi al coronavirus il mese scorso mentre si trovavano nel Queensland, in Australia, dove sono rimasti ricoverati per qualche settimana prima di rientrare negli Usa.

"Sai, sei l'unica persona che conosca ad avere il nome Corona - come l'anello intorno al sole, una corona", ha aggiunto Tom Hanks, spedendo al bimbo una macchina da scrivere Corona che aveva comprato in Australia. "Penso che questa macchina da scrivere sia adatta a te. Chiedi a un adulto come funziona. E usala per rispondermi".