C'è gente che ha creduto a una bufala sul coronavirus e ha incendiato le torri 5G

C'è gente che ha creduto a una bufala sul coronavirus e ha incendiato le torri 5G

Gli attacchi sono avvenuti in Gran Bretagna, vicino a Birmingham giovedì e venerdì, nella zona Merseyside

Coronavirus incendiate torri 5G bufale legami virus

© FABRICE COFFRINI / AFP - Un'antenna per il 5G

In Gran Bretagna sono state incendiate alcune torri per la rete 5G a causa di alcuni teorie "senza fondamento" circolate online sulla correlazione tra il 5g e il Covid-19. Gli attacchi sono avvenuti vicino a Birmingham giovedì e venerdì nella zona Merseyside, riporta la Bbc. Il dipartimento per il Digitale ha dichiarato di essere a conoscenza di informazioni inesatte condivise online e ha sottolineato che non vi sono "prove credibili" di una relazione tra il 5G e il coronavirus.