agi live
Il Covid-19 potrebbe uccidere da 100 mila a 240 mila persone negli Usa

Il Covid-19 potrebbe uccidere da 100 mila a 240 mila persone negli Usa

Ieri registrato un nuovo record di decessi, 865 in un giorno. Trump: "Ci aspettano un paio di settimane molto dure"

coronavirus usa morti

© AFP - Donald Trump durante il briefing sul coronavirus alla Casa Bianca

Il Covid-19 potrebbe uccidere da 100 mila a 240 mila persone negli Usa, secondo stime della Casa Bianca. "Voglio che ogni americano sia pronto ad affrontare i duri giorni che ci aspettano", è' il monito lanciato dal presidente Donald Trump durante il briefing giornaliero sul coronavirus. "Ci aspettano un paio di settimane molto dure", ha avvertito il presidente, con un tono per la prima volta seriamente allarmato.

"Saranno due settimane molto molto dolorose - ha insistito - e poi, auspicabilmente, gli esperti prevedono che inizieremo a vedere un po' di vera luce alla fine del tunnel". Il capo della Casa Bianca, con una triste virata rispetto alla speranza di "riaprire il Paese per Pasqua", ha esteso di altri 30 giorni, fino al 30 aprile, la raccomandazione a rimanere a casa evitando assembramenti con più di 10 persone.

"E' assolutamente cruciale che gli americani seguano le linee guida per i prossimi 30 giorni - ha spiegato Donald Trump - è una questione di vita o di morte".  In base alle slide mostrate dagli esperti della task force Deborah Birx e Anthony Fauci, senza misure di contenimento, fino a 2,2 milioni di americani potrebbero perdere la vita.

Gli Usa ieri hanno registrato un nuovo record di decessi, 865 in un giorno. "Non esiste la bacchetta magica, un vaccino o una terapia magica. Ogni comportamento si traduce in qualcosa che può cambiare il corso di questa pandemia virale nei prossimi 30 giorni", ha osservato Birx, prevedendo il picco nel giorno di 15 giorni.

Il distanziamento sociale sta funzionando, ha spiegato, citando proprio l'Italia come modello con la curva dei contagi che sta iniziando a scendere. "Non bisogna scoraggiarsi - ha esortato il super virologo di origini italiane Fauci, che dirige il National Institute of Allergy and Infectious Diseases. "Faremo il possibile - ha assicurato - per ridurre il numero dei morti al minimo".