In Gran Bretagna tossire verso poliziotti e medici può costare due anni di carcere

In Gran Bretagna tossire verso poliziotti e medici può costare due anni di carcere

L'avvertimento del procuratore generale dopo una serie di minacce da parte di presunti contagiati

coronavirus covid-19 regno unito tosse

Tossire intenzionalmente verso forze dell'ordine e soccorritori sarà considerato in Gran Bretagna come un'aggressione a pubblico ufficiale, punibile fino a due anni di carcere: è l'avvertimento del procuratore generale Max Hill, dopo i casi ripetuti di persone che sostenevano di esser state contagiate che hanno tossito apposta in direzione di poliziotti o sanitari.

"Questo è un crimine e bisogna che finisca", ha affermato Hill, "sosteniamo gli operatori dei servizi d'emergenza ed essenziali e non esiteremo a perseguire chiunque li minacci mentre svolgono i loro compiti vitali". 

Un caso è già pronto per finire in tribunale: un 39enne nordirlandese è stato incriminato per "aggressione e danni fisici aggravati" nei confronti di due poliziotti: i due lo hanno fermato per aggressione dopo una lite domestica a Belfast e lui, dopo aver dichiarato di essere contagioso, gli ha tossito in faccia.