Coronavirus: la Germania chiude i confini, anche con il Lussemburgo

Coronavirus: la Germania chiude i confini, anche con il Lussemburgo

Frontiere chiuse con  Svizzera, Francia, Austria, Danimarca e Lussemburgo. Il provvedimento entrerà in vigore da domattina alle 8. 

coronavirus germania confini

© KAY NIETFELD / DPA / dpa Picture-Alliance - Horst Seehofer

"Viaggiatori senza un valido motivo non possono più entrare nel Paese": lo ha detto il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, confermando la chiusura dei confini della Germania con Svizzera, Francia, Austria, Danimarca e Lussemburgo. Il provvedimento entrerà in vigore, così il ministro, da domattina alle 8. "La diffusione del coronavirus avanza in modo rapido e aggressivo", ha affermato ancora Seehofer durante una conferenza stampa. "Dobbiamo partire dal presupposto che il picco non sia ancora stato raggiunto". Il ministro ha spiegato che "ovviamente cittadini tedeschi continuano ad avere il diritto di rientrare nel loro Paese".

Escluse dal provvedimento il traffico delle merci e dei lavoratori pendolari. L'unità di crisi anti-coronavirus del governo sotto la direzione della cancelliera Angela Merkel, così ancora Seehofer, domani deciderà anche di specifiche azioni per far rientrare in Germania tedeschi attualmente ancora presenti nei Paesi confinanti, anche in considerazioni della riduzione dei voli e del traffico ferroviario.