Xi Jinping visita Wuhan. E la Cina registra il record minimo di nuovi casi

Xi Jinping visita Wuhan. E la Cina registra il record minimo di nuovi casi

È la prima volta che il presidente cinese si reca nella città, segno evidente che le autorità cinesi ritengono sotto controllo il contagio

Coronavirus Xi wuhan epidemia record minimo

© Yan Yan / XINHUA 
- Xi Jinping

Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato a Wuhan, capoluogo della provincia cinese dell'Hubei, epicentro dell'epidemia da nuovo coronavirus. E' la prima volta che il presidente cinese si reca nella città, segno evidente che le autorità cinesi ritengono sotto controllo il contagio. Il presidente era finito a 'processo' sui social per non aver ancora visitato l'epicentro del contagio. 

L'uomo più potente della Cina è arrivato in aereo nell'Hubei, per "un'ispezione", ha riferito l'agenzia ufficiale cinese Xinhua. Xi incontrerà operatori sanitari che sono stati per settimane in prima linea, funzionari militari e locali, agenti di polizia, pazienti e gli abitanti della città. 

Intanto il Paese ha registrato il record minimo di nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, solo 19 da 40 il giorno precedente. Tra i nuovi casi, 17 riguardano la città di Wuhan, mentre gli altri due contagiati sono una persone che ha viaggiato nel Regno Unito e l'altra in Spagna. I casi "importati" in Cina fino a questo momento risultano 69. Il totale dei contagi nello Stato del Dragone è salito a 80.754. I bilancio dei decessi è pari a 3.136, con 17 persone morte nelle ultime 24 ore