Una moldava in quarantena in ospedale è scappata da Milano per tornare in patria

Una moldava in quarantena in ospedale è scappata da Milano per tornare in patria

Ora è il primo caso di nuovo coronavirus in Moldavia. La paziente, che presentavano patologie precedenti, è "in gravi condizioni", ha spiegato il ministro della Sanità moldavo

Coronavirus contagiata ospedale Italia Moldavia

© Claudia Greco / AGF -

Una 48enne moldava ha lasciato l'ospedale dov'era ricoverata in Italia perché risultata positiva al nuovo coronavirus ed è rientrata in patria con un aereo preso da Milano. Ora è il primo caso di nuovo coronavirus in Moldavia.

"La donna che si è rivelata positiva al coronavirus è arrivata ieri su un aereo da Milano", ha spiegato il ministro della Sanità moldavo, Viorica Dumbraveanu. "Ha agito in modo irresponsabile, ha lasciato l'ospedale, ha preso un aereo ed è tornata a casa", ha aggiunto. La paziente, che presentavano patologie precedenti, è "in gravi condizioni", ha evidenziato Dumbraveanu.

Il ministro dell'Interno, Pavel Voicu, ha dichiarato che le autorità stanno prendendo tutte le misure per localizzare altri passeggeri sul volo in questione. 

La paziente si è  rivolta al medico la prima volta il 28 febbraio scorso, con 39 di febbre. È stata ricoverata ma poi ha lasciato l'ospedale e si è imbarcata sul volo Wizzair W6 3796, Milano-Chisinau, atterrato ieri alle 11:47 (ora locale).

La ministra moldava della Salute ha spiegato che né la polizia di frontiera neé i membri dell'equipaggio erano a conoscenza dei suoi problemi di salute